Mario Chiesa
Università di Torino
Dipartimento di Studi Umanistici

Si è formato con il Professor Ettore Bonora nell’Università di Torino, dove è stato ricercatore e ha insegnato Filologia italiana; vincitore di concorso, è stato chiamato sulla cattedra di Storia della critica letteraria italiana nella Facoltà di Lettere e Filosofia della Terza Università di Roma. Attualmente è ordinario di Letteratura Italiana nella Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Torino. È condirettore del «Giornale storico della letteratura italiana». Si è occupato di Pulci, Manzoni, Gozzano, ma con maggior continuità della letteratura del Rinascimento. Studioso del Folengo, ha pubblicato saggi raccolti nei volumi Teofilo Folengo tra la cella e la piazza (Alessandria, Edizioni dell’Orso, 1988) e Il Parnaso e la zucca (ivi, 1995); ha curato le edizioni di due opere folenghiane, l’Orlandino (Padova, Antenore, 1991) e il Baldus (Torino, Utet, 1997 e Parigi, Les Belles Lettres, 2004-2007). Nella più vasta area del macaronico si è soffermato su G. G. Alione di cui ha edito la Macarronea. Altro significativo campo di studi è la poesia dialettale: ha pubblicato (con Giovanni Tesio) le antologie Il dialetto da lingua della realtà a lingua della poesia (Torino, Paravia, 1978) e Le parole di legno (Milano, Mondadori, 1984) e, negli anni seguenti, vari saggi. Più recentemente ha intrapreso una ricerca sul poema sacro dal Rinascimento all’Arcadia; ha pubblicato alcuni saggi e ha avviato la costituzione di una banca dati che è consultabile in rete: Sursum.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto