Pippo Ciorra
Formia, 07/03/1955
Università degli Studi di Camerino
Dipartimento di Progettazione e Costruzione dell’Ambiente (PROCAM)

Nato a Formia nel 1955, laureato a Roma nel 1982. Nel 1991 ha conseguito il Dottorato di ricerca in Composizione Architettonica, presso lo IUAV di Venezia.
Insegna Composizione Architettonica alla facoltà di architettura di Ascoli Piceno. È coordinatore del dottorato di ricerca internazionale “VDH” e del seminario itinerante di progettazione “Villard”. È membro del CICA (Comitato Internazionale dei Critici di Architettura), e advicer per il premio “Medaglia d’oro dell’architettura italiana” della Triennale di Milano e per il “Mies van der Rohe Award” della fondazione MVDR.
Collabora dal 1981 alle pagine, ai supplementi e alle trasmissioni culturali di giornali e riviste “generalisti” e della radio nazionale, e con varie riviste d'architettura. Fa parte del comitato comitato editoriale di "Casabella".Ha pubblicato saggi, ricerche e studi monografici. Ricordiamo: Ludovico Quaroni 1911-1987 (1989), Botta, Eisenman, Gregotti, Hollein: Musei (1991), Peter Eisenman (1993), Richard Meier (1993), tutti con Electa. Inoltre Young Italian Architects (Birkauser 1997), Nuova architettura Italiana. (Skirà 2000), La metropoli dopo (meltemi 2002), Nel 2006 ha curato – tra l’altro – il catalogo della mostra Museums_Next Generation. Il futuro dei musei (Electa), esposta al MAXXI nell’ottobre 2006.
L’attività di critica e di ricerca è affiancata da un intenso lavoro progettuale Tra le opere più significative l’Ecomusée della Casamance in Senegal,la sistemazione del cinema Nuovo Sacher a Roma, l'allestimento interno e la realizzazione del portale d'ingresso delle Corderie dell'Arsenale per la Biennale Architettura del 1991, l'edificio ex.Eden, i Dipartimenti di Biologia Molecolare e di Anatomia Comparata dell'Università di Camerino.
I suoi lavori sono stati pubblicati su varie riviste ed esposti in mostre collettive in Italia e all'estero. Ad Ascoli è in costruzione l’ampliamento del Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Panichi.
Ha partecipato a diverse Biennali e Triennali di architettura. Ha curato e allestito importanti mostre, tra le altre sedi, alla Biennale di Venezia, alla Casa dell’Architettura, al MAXXI e al San Micheledi Roma, al Lazzaretto e Palazzo degli Anziani ad Ancona, alla Pescheria di Pesaro.
Tre la mostre recenti vanno citate quella sull’immagine dell’architettura italiana alla Biennale del 2004 (Padiglione Venezia), la nuova architettura a Roma e l’esposizione internazionale Museums, del 2006, Next Generation e Atlante 007, del 2007.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto