Alberto Zasso
Politecnico di Milano
Dipartimento di Meccanica

Laureato presso il Politecnico di Milano nel 1985, ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Meccanica Applicata nel 1989, dal maggio 1990 ha preso servizio come Ricercatore presso il Dipartimento di Meccanica del Politecnico di Milano. Dall’ottobre 1998 è in servizio come Professore Associato e dall’ottobre 2008 come Professore Straordinario presso il Dipartimento di Meccanica, Facoltà di Ingegneria Industriale, con incarichi didattici nell’ambito dei corsi di Meccanica Applicata, Meccanica delle Vibrazioni e Dinamica dei Sistemi Meccanici. Autore di circa 110 pubblicazioni scientifiche e responsabile di diversi progetti/contratti di ricerca, ha svolto attività di ricerca sempre nel settore dell’interazione fluido-struttura, con specifico riferimento alla dinamica di grandi strutture dovuta all’azione del vento. L’attività di ricerca in tale settore, con particolare riferimento alle tecniche sperimentali, ha avuto un importante riscontro nella realizzazione della prestigiosa Galleria del Vento del Campus Bovisa al cui progetto e realizzazione il Prof. Zasso ha attivamente preso parte unitamente ad altri colleghi dell’Ateneo negli anni 1995-2001. I settori principali di ricerca riguardano l’aeroelastica di grandi ponti sospesi (progetto Ponte Messina) studiata a partire dalla modellazione analitico-numerica, estesa alle tecniche di analisi sperimentale in Galleria del Vento, fino alla conclusiva validazione mediante monitoraggio al vero di strutture in opera. Tecniche analoghe sono state utilizzate per lo studio degli effetti di aerodinamica non stazionaria su prestazioni e sicurezza di marcia di veicoli ad alte velocità. Recentemente un nuovo filone di ricerca è stato sviluppato con riferimento al problema della risposta dinamica di edifici a grande sviluppo verticale soggetti all’azione del vento turbolento, coinvolgendo temi di comfort e valutazione dei carichi eolici ed inerziali di dimensionamento strutturale. La ricerca di base è presente nell’attività del Prof. Zasso con specifico riferimento all’aerodinamica dei “Bluff Bodies” e alle associate problematiche di distacco di vortici e dipendenza dal numero di Reynolds.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto