Massimo SQUILLACCIOTTI
Università degli Studi di Siena
Dipartimento di Scienze della Comunicazione
Massimo Squillacciotti Aracne editrice

Massimo Squillacciotti (Roma 1946), professore ordinario di Antropologia Cognitiva all’Università di Siena e, dal 2011, docente a contratto per lo stesso insegnamento e in Antropologia Culturale presso l’Università Telematica Uni-Nettuno. Suo campo d’interesse è l’antropologia cognitiva, con particolare riferimento al rapporto tra codici di espressione del pensiero e forme di comunicazione in differenti contesti d’insegnamento e di apprendimento, sia nella prospettiva della comunicazione interculturale che dell’educazione all’immagine. Ha condotto studi e pubblicato saggi sulla storia e storiografia dell’antropologia; sul rapporto tra scuola, famiglia e mercato del lavoro; sulle metodologie della didattica. Fra le sue pubblicazioni in volume, nel campo sociologico: Famiglia e processi di trasformazione (Firenze, 1980); La socializzazione dei giovani al lavoro (Arezzo, 1982); Nuove tecnologie e mutamenti socio-culturali (Angeli, 1989); Lavoro, industria e cultura. Storia delle trasformazioni sul territorio aretino (Arezzo, 1990). Nel campo etnografico e cognitivo: 1492-1992. L’altra storia: la conquista dell’America. Saggi sulle culture ed i movimenti indigeni latinoamericani (Quaderno di «Latinoamerica», 1990); America: cinque secoli dalla conquista (Laboratorio Etno-Antropologico, Università di Siena, 1992); La piroga di R’Agnambié: racconti del Gabon (L’Harmattan Italia, 1995); Produzione e riproduzione nel gruppo domestico (Studi Somali, 1995); Antropologia del numero. Categorie cognitive e forme sociali (Grafo, 1996); I Cuna di Panamá. Identità di popolo tra storia ed antropologia (L’Harmattan Italia, 1998); Le mani: grammatica della fantasia ed apprendimento dei ruoli (Mazzotta, 2000); La parola e l’immagine. Saggi di antropologia cognitiva (Siena, 2000); LaborArte. Esperienze di didattica per bambini (Meltemi, 2004); Sguardi sui colori. Arti, Comunicazione, Linguaggi (Protagon Editori, 2007).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto