Renzo Rabboni
Cento, 26/06/1952
Università degli Studi di Udine
Dipartimento di Studi Umanistici

Renzo Rabboni insegna Letteratura italiana e Filologia italiana presso l’Università degli studi di Udine. Ha interessi che si muovono tra la filologia testuale e la storia della cultura e delle idee. Si è occupato, principalmente, di cantari e di Antonio Pucci, del canzoniere di Nicolò Martelli, della Tebaide di Stazio tradotta dal cardinale Cornelio Bentivoglio, delle rime di Tommaso Crudeli e della sua carcerazione nel S. Uffizio di Firenze, dell’opera letteraria e del carteggio dell’abate Antonio Conti. Si dedica, inoltre, ad argomenti di letteratura comparata, con particolare attenzione ad Aleksandr N. Veselovskij ed ai suoi studi su Dante, Boccaccio, Petrarca, Pucci.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto