Vittorio Manes
Bologna, 19/09/1973
Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia (SDE)

Vittorio Manes è professore associato di Diritto penale avanzato e Diritto penale dell'economia presso la facoltà di Giurisprudenza dell' Università del Salento. Dal 1997 è stato ospite, per diversi periodi, presso l’Institut für Kriminologie und Wirtschaftstrafrecht dell’Università di Freiburg im Breisgau, e, nella stessa città, presso il Max Planck Institut für ausländisches und internationales Strafrecht. Ha focalizzato la propria attività di ricerca su diversi temi del diritto penale in particolare sul principio di offensività, sul rapporto tra diritto interno e fonti comunitarie, sui temi relativi all’intervento del diritto penale nella Pubblica Amministrazione e su varie problematiche relative al diritto penale dell’economia (riciclaggio, false comunicazioni sociali, D.Lgs. 231/2001 etc…). Tra le sue pubblicazioni più importanti: Il principio di offensività. Canone di politica criminale, criterio ermeneutico, parametro di ragionevolezza, Torino, 2005; L’interpretazione conforme al diritto comunitario in materia penale, Bonomia University Press, Bologna, 2007; Servizi pubblici e diritto penale. L’impatto dei “mercati regolati” sui controlli penali nella pubblica amministrazione, Bologna, 2008.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto