Maria Grazia Profeti
Università degli Studi di Firenze
Dipartimento di Lingue e Letterature Neolatine

Si è occupata di teatro barocco con monografie, testi critici, bibliografie (Lope de Vega, Pedro Calderón de la Barca, Tirso de Molina, Luis Vélez de Guevara, Juan Pérez de Montalbán, Francisco Rojas Zorrilla, Agustín Moreto, ed altri), dell'opera poetica di Francisco de Quevedo, della generazione del '27 (Federico García Lorca, Luis Buñuel), di rapporti interculturali (la commedia barocca spagnola nell'Italia del Seicento), di scrittura sulla moda.Il 2 giugno 1985 è stata nominata Commendatore della Repubblica Italiana dal presidente Sandro Pertini. Ha ricevuto nel febbraio 1999 il "Premio nacional de bibliografía" della Biblioteca Nacional di Madrid, per l'opera Bibliografía delle opere non drammatiche a stampa di Lope de Vega.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto