Anna Dolfi
Firenze, 14/03/1948
Università degli Studi di Firenze
Dipartimento di Italianistica

Anna Dolfi, è ordinario di Letteratura italiana moderna e contemporanea alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Firenze e socio dell’Accademia Nazionale dei Lincei. Tra i suoi lavori da ricordare in particolare gli studi leopardiani (Ragione e passione. Fondamenti e forme del pensare leopardiano, 2000; Leopardi e il Novecento. Sul leopardismo dei poeti, 2009) e quelli su narrativa e poesia tra fine Ottocento e terza generazione. Nell’ambito delle ricerche sulle «Forme della soggettività» (tema sul quale ha progettato e realizzato numerosi seminari) si inseriscono il commento a Medusa di Arturo Graf e le letture di Bassani e Tabucchi (Giorgio Bassani. Una scrittura della malinconia, 2003; Gli oggetti e il tempo della saudade. Le storie inafferrabili di Antonio Tabucchi, 2010).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto