Antonio DI MARO
Aversa, 12/12/1986


Antonio Di Maro si laurea in Architettura e approfondisce le tematiche della progettazione sostenibile e della stretta connessione tra architettura e natura. Nel 2011 comincia la sua carriera professionale di architetto come progettista presso la pubblica amministrazione, dove lavora su progetti pubblici di diversa natura. Nel 2012 continua la ricerca sul tema del retrofit energetico e partecipa a diversi Workshop Internazionali di architettura in italia e in europa, collaborando con maestri dell’architettura moderna, come Juan Manuel Palerm Salazar, Mario Cucinella, Studio OMA, ARUP Italia, Luciano Pia. Successivamente diventa socio attivo dell’INBAR (Istituto Nazionale di Bioarchitettura). Nel 2013 ha la possibilità di esprimersi su progetti di grossa entità tra cui la progettazione di un masterplanper lo sviluppo di una nuova porzione di citta ad Al-Maradi [IRAQ]. Nel 2014 consegue presso l’Università di Architettura di Napoli “Federico II” il Master di II livello sull’efficienza energetica del patrimonio immobiliare esistente. Attualmente è un libero professionista e concentra la sua attività su progetti di varia natura, che spaziano dalla progettazione di interni alla progettazione a scala urbana. Mediante la spasmotica ricerca dell’essenzialità, realizzata attraverso la purezza delle linee e degli spazi, l’architettura è privata di ogni elemento superfluo, fino a concretizzarsi in macroelementi semplici, puntuali e distintivi. Il “pensiero verde” e la natura sono gli elementi generatori del progetto, che si rivelano attraverso l’uso controllato della luce e la sperimentazione di nuovi materiali.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto