Claudio Marrazini


Claudio Marazzini, titolare della cattedra di Storia della lingua italiana nella Facoltà di Lettere dell'Università del Piemonte Orientale "A.Avogadro" (sede di Vercelli), è nato a Torino il 26.10.1949. È autore di numerosi saggi (articoli e volumi) su temi di storia della lingua italiana, sulla questione della lingua, sulla storia linguistica regionale, sui rapporti lingua-dialetto, sul linguaggio letterario, sulla cultura popolare, sulla storia della linguistica. Un suo libro è tuttavia estraneo alla lingua e alla linguistica (salvo per un glossarietto finale): si tratta della Rilegatura artigianale e d'arte, uscito anni fa presso Zanichelli.Attività giornalistica: è titolare della rubrica di lingua “Parlare e scrivere” sul settimanale "Famiglia cristiana". È stato titolare di una rubrica sul mensile “Letture”, fino alla chiusura della testata.Autore di opere per la scuola: ha scritto opere rivolte alla scuola, uscite presso Zanichelli, SEI, D'Anna. Per quest’ultimo, ha diretto una letteratura italiana per la secondaria superiore, Dove il sì suona, in 7 volumi (in collaborazione con S. Fornara, L. Daino, M. Leonardi, L. Maconi, M. Naso).Carriera accademica: dopo il periodo trascorso a Torino come ricercatore, ha vinto il concorso di professore di II fascia per la Storia della lingua italiana e ha insegnato nell'Università di Macerata dal 1988 al 31.10.1993. A Macerata è stato delegato del Rettore per la guida e il coordinamento della Biblioteca della Facoltà di Lettere. Per un anno (a.a. 1993-94) è stato docente di Storia della lingua italiana nella II Facoltà di Lettere dell’Università di Torino, sede a Vercelli. Vinta la cattedra di I fascia, dal 1994-95 ha insegnato Storia della lingua italiana a Udine, Facoltà di Lingue. A Udine ha fatto parte del Direttivo del Centro di Calcolo, del “Centro Internazionale sul Plurilinguismo”, e, nel 1996-97, ha ricoperto la carica di Direttore dell’Istituto di Storia della lingua e letteratura italiana. Dal 1997-98 è rientrato in Piemonte, sede di Vercelli dell’Università del Piemonte Orientale “A.Avogadro”, dove è stato Presidente del Corso di Laurea in Lettere dal novembre 1997 all’ottobre 2000 e dal 2006 al 2011, e dove ha fatto parte del primo Senato Accademico integrato (organismo che scrisse il primo Statuto dell’Ateneo dopo la su autonomia). È Coordinatore del Dottorato in “Tradizioni linguistico-letterarie nell’Italia antica e moderna” (sede presso l’UPO, VC). È delegato del Rettore presso l’ARS.UNI.CVO e l’IRISI. Per due anni accademici (2010-11, 2011-12) stato professeur invité presso l’università di Lausanne (CH).Titoli, incarichi e onorificenze. Dal 1999 al giugno 2002 ha fatto parte del Direttivo dell'ASLI, l’Associazione che raggruppa gli studiosi di storia della lingua italiana, con sede presso l’Accademia della Crusca. È membro della “Società Italiana di Glottologia”. Ha fatto parte della redazione della “Rivista di Linguistica”. È stato responsabile del progetto degli “Autori del ben parlare” per il Ci-Bit, la “Biblioteca italiana telematica” (ha diretto una collana con identico nome, “Gli Autori del ben parlare”, presso le Edizioni dell’Università di Pescara). Dal 18 maggio 2010 è Socio corrispondente dell’Accademia delle Scienze di Torino per la Classe di Scienze morali, storiche e filologiche. Con Decreto del ministro per i Beni e le Attività Culturali, in data 29 settembre 2011 è stato nominato Socio corrispondente dell’Accademia della Crusca di Firenze, dal 2012 accademico effettivo e membro del Consiglio Direttivo dell’Accademia stessa.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto