Massimo OCCHIUZZO
Roma, 09/06/1957

Massimo Occhiuzzo Aracne editrice

Massimo Occhiuzzo è nato a Roma nel 1957. Nel 2006 inizia a scrivere e vince il primo premio letterario “Roma da scrivere” con il racconto Le nuvole di Roma. Da sempre attento alle persone in difficoltà, pubblica nello stesso anno, per Rupe Mutevole, il giallo Mentre un cane abbaia, dedicato ai deficit della memoria. Nel 2014, per il medesimo editore, escono due raccolte di racconti I silenziosi e Bugie. Nel 2015 pubblica Una scatola di latta, dedicato alla violenza contro le donne, e Senza lenti, una riflessione per approfondire la tematica della violenza, basata su un uso distorto dell’ideologia e della religione. Nel 2016 esce il giallo L’uomo blu. Le ombre di Roma. Per Aracne ha pubblicato: Una scatola di latta (2014), contro la violenza sulle donne; Senza lenti (2014), una riflessione sull’uso distorto dell’ideologia che provoca violenza; Tutto questo si perderà (2016), un romanzo su una madre che sta perdendo la memoria mentre è alla ricerca del figlio scomparso. Nel 2016 ha vinto il terzo premio al concorso letterario “La Rosa d’Oro” con il racconto Una notte a Torre Alfina. Dal 2016 insegna scrittura creativa, occupandosi della struttura del romanzo, presso la gelateria Splash di Roma.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto