Yang Lian


Yang Lian è nato in Svizzera nel 1955, ed è cresciuto a Pechino. Iniziò a scrivere quando fu mandato in campagna nel 1970. Al suo ritorno a Pechino divenne uno dei fondatori di “Misty”, scuola della poesia cinese contemporanea. Tra le altre cose, Yang Lian è conosciuto per le sue sequenze di poesia e lunghi poemi che mostrano una profonda comprensione e legami creativi con la poesia classica cinese. Le sue opere sono diventate ben note e influenti dentro e fuori della Cina nel 1980, soprattutto quando la sua sequenza “Norilang” è stata criticata dal governo cinese durante il movimento “Inquinamento Anti-spirituale”. Yang Lian divenne un poeta in esilio dopo il massacro di Tiananmen. Da allora, ha continuato a scrivere e parlare come una voce molto personale nel mondo della letteratura, della politica e della cultura.Ha pubblicato undici raccolte di poesie, due raccolte di prosa e una selezione di saggi in cinese. Il suo lavoro è stato recensito come “Una delle voci più rappresentative della letteratura cinese” e “Uno dei grandi poeti mondiali della nostra epoca”. Yang Lian è stato eletto membro del consiglio di PEN International per due volte, nel 2008 e nel 2011. Vive a Londra dal 1997. Nel gennaio del 2012 in Italia, Yang Lian vinse il Premio Nonino per la letteratura , la giuria era presieduta da Vidiadhar Naipaul. Nel dicembre 2013 in Cina, la sua opera Concentric Circles Trilogy vinse la prima edizione del Tianduo Award per i poemi lunghi. Nel giugno del 2014, Yang Lian vinse il Premio Internazionale Capri 2014.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto