Anne Jacobson Schutte
Palo Alto, 24/04/1940
University of Virginia
Corcoran Department of History

Anne Jacobson Schutte è nata a Palo Alto, California, ha conseguito la laurea in Storia al Pembroke College della Brown University, un master in Storia e un dottorato in Storia e Studi umanistici alla Stanford University. Dal 1966 al 1991 ha insegnato alla Lawrence University del Wisconsin e fra il 1992 e il 2006 alla University of Virginia. Dopo essersi ritirata come professore emerito, si è trasferita a Venezia. Si è specializzata in religione, stampa e genere nella prima Italia moderna. Tra i suoi libri Pier Paolo Vergerio: The Making of an Italian Reformer (Ginevra, 1977; trad. it. Roma, 1988), Printed Italian Vernacular Religious Books, 1465–1550. A Finding List (Ginevra, 1983), Aspiring Saints: Pretense of Holiness, Inquisition, and Gender in the Republic of Venice, 1618–1750 (Baltimora, 2001) e By Force and Fear. Taking and Breaking Monastic Vows in Early Modern Europe (Ithaca, 2011). Ha scritto articoli, entrate per dizionari ed enciclopedie e recensioni. È stata inoltre coautrice di tre volumi di autori vari. Il suo primo tentativo di rendere la prosa italiana in inglese è stato Heavenly Supper. The Story of Maria Janis (Chicago, 1991), la traduzione di La finzione di Maria di Fulvio Tomizza. Da allora ha tradotto articoli scritti da amici accademici oltre a un documento autobiografico dell’Inquisizione del Seicento che ha pubblicato prima in italiano (Bergamo, 1990) e poi in inglese con il titolo Autobiography of an Aspiring Saint (Chicago, 1996) di Cecilia Ferrazzi.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto