Alberto DIAMANTI

Nato ad Arezzo, Alberto Diamanti si definisce un “giocoliere di parole”; dopo l’esperienza di adozione di suo figlio in Russia ha iniziato, per caso, nell’estate del 2013, a scrivere racconti in rima e poesie per l’infanzia.
Nel corso del 2014, con la prima edizione de Il giocoliere di parole e con vari inediti, ha ottenuto numerosi riconoscimenti da parte di critici e nell’ambito di premi letterari.
Con la sua silloge poetica per bambini, Il giocoliere di parole, si è classificato nel mese di dicembre 2013, al terzo posto del concorso letterario “Il Natale” dell'Archeoclub Patti.
Nel mese di gennaio 2014, uno dei racconti del libro I quattro generali si é classificato in semifinale al Trofeo “Penna d’autore”, ricevendo Speciale Menzione d'Onore.
Nel mese di Febbraio 2014, tre inediti dell'Autore vengono selezionati nel concorso Romagna Book Festival.
Nel mese di Marzo 2014, Il giocoliere di parole si classifica al terzo posto del “Premio culturale nazionale unicamilano”, e un inedito, La bambina ed il lungo stradone si classifica in finale al Concorso Letterario "Mamma mia!” ("Les Cahiers du Troskij Café") di Monterotondo mentre Il giocoliere di parole si aggiudica il Premio Speciale Letteratura per l'Infanzia del “Premio letterario Caterina Martinelli” di Roma.
Nel mese di Maggio 2014, Il giocoliere di parole riceve la Segnalazione per le “Poesie per i bambini e i genitori” al Premio Letterario “La Tavolozza 2014” di Pontedera".
Nel mese di Giugno 2014, Il giocoliere di parole si classifica al primo posto del “Concorso Letterario dell'Associazione Culturale Luce Dell'arte” di Roma.
Nel mese di Luglio 2014 il testo La bambina ed il lungo stradone si classifica al primo posto del Contest Lletterario “Amare oltre l’oceano” di Oubliette Magazine.
Nel mese di Agosto 2014, Il giocoliere di parole riceve il "Premio di merito" al “Concorso Internazionale Montefiore” dell'Associazione Culturale Pegasus di Cattolica.
Nel mese di Novembre 2014, l'inedito Il primo miracolo riceve la “Menzione d’onore” al Concorso Letterario "Il Natale" dell'ArcheoClub Patti (Messina).
Nel mese di Dicembre 2014, l'inedito Così come sei viene selezionato per la finale del “Concorso letterario europeo Premio wilde european award", patrocinato dall'Osservatorio Parlamentare Europeo e dal Consiglio d'Europa.
Nel mese di Marzo 2015, La bambina ed il lungo stradone raggiunge la finale del “Premio letterario Caterina Martinelli” (Roma) ricevendo il "Premio Speciale per l'originalitá del testo".
Nel mese di Aprile 2015 il testo La bambina ed il lungo stradone, riceve in Campidoglio (Roma) Diploma di Merito e Medaglia nella finale del “Premio letterario Alberoandronico”.
Nel mese di Maggio 2015, il testo La bambina ed il lungo stradone, viene selezionato per la Finale del Premio Letterario Mario dell’Arco dell’Accademia Gioacchino Belli di Roma.
Nel mese di Giugno 2015, Il giocoliere di parole è tra i vincitori del “Premio Letterario La Fiabastrocca” dell'Accademia degli Artisti di Napoli.
Nel mese di Giugno 2015, l'inedito Il sorriso della fiducia si classifica tra i vincitori del Concorso "Versi in volo 2015", e l'inedito Il bambino nato dal cuore viene selezionato per l'antologia di poesia civile Risvegli - il pensiero e la coscienza.
Nel mese di Agosto 2015, l'inedito Il bambino monello e la fetta di pane viene selezionato per la raccolta antologica del Concorso EXPO MILANO 2015 Per mangiarti meglio - Fiabe, Poesie e Ricette per educare i bambini alla corretta alimentazione.
Nel mese di Ottobre 2015, l'inedito L’uovo, la gallina e il nonno premuroso raggiunge la finale della XXVII edizione 2015 del Premio Internazionale Letterario d'Arte e Cultura Giuseppe Gioachino Belli, dell'Accademia Belli di Roma.
Nel mese di Novembre 2015, Il giocoliere di parole riceve il Diploma d'Onore con Menzione di Encomio al Premio Letterario Michelangelo Buonarroti - Città di Seravezza (Lu).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto