Francesco Paolo Raimondi
Carosino, 18/04/1943
Società Filosofica Italiana
Sezione locale Salentina-Lecce

Francesco Paolo Raimondi, docente di Storia e Filosofia nei licei classici e dirigente scolastico in quiescenza, si è dedicato per oltre un trentennio agli studi vaniniani. Ha curato, in collaborazione con Luigi Crudo, la traduzione italiana dell’Amphitheatrum (Galatina 1981) e del De admirandis (Galatina, 1990) e, in collaborazione con Giovanni Papuli, l’edizione critica latina delle opere vaniniane per la “Biblioteca di scrittori salentini” diretta da Mario Marti. Ha pubblicato su riviste italiane e straniere: «Physis», «La Lettre Clandestine», «Kairos», «Bruniana & Campanelliana», «Bollettino di Storia della Filosofia dell’Università degli Studi di Lecce». Ha collaborato al progetto di riedizione delle Opere scelte di Antonio Corsano curando anche il volume degli scritti corsaniani sul Vico. Ha partecipato a diversi seminari di studi e a diversi convegni. Ha curato gli Atti del I (1985) e del II (1999) Convegno internazionale di studi su Giulio Cesare Vanini dal tardo Rinascimento al Libertinisme érudit (Lecce-Taurisano, 24-26 ottobre 1985) e su Giulio Cesare Vanini e il libertinismo (Taurisano, 28-30 ottobre 1999). È direttore della “Bibliotheca vetus et rara” (collana di ristampe anastatiche) dell’editrice Eurocart, nella quale sono comparsi i Tractatus di Pietro Pomponazzi (Venetiis 1625), le Quaestiones di Nicoletto Vernia, il Catechismo repubblicano (ediz. 1799 di F.A. Astore), L’Accademia degli Spioni di Lecce (ediz. 1723). È socio corrispondente dell’Accademia Pugliese delle Scienze e fellow del Centre for Science, Philosophy and Language Research.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto