Luca Pancalli
Roma,, 16/04/1964
Comitato Italiano Paralimpico
Presidente

Luca Pancalli è un pentatleta, nuotatore, dirigente sportivo e politico italiano.
Dopo aver vinto tre campionati italiani giovanili di pentathlon moderno, diventa paraplegico in seguito ad una caduta da cavallo ma continua comunque a praticare attività sportiva ad altissimo livello partecipando a quattro edizioni dei Giochi Paralimpici.Si laurea in Giurisprudenza presso l'università "La Sapienza" di Roma diventando avvocato e dal 1997, ricopre la carica di vice presidente del CONI nei quadrienni 2004-2008 e 2008 - 2012.
Eletto nel 2000 presidente della FISD (Federazione Italiana Sport Disabili) è promotore ed artefice della nascita e dello sviluppo del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) del quale è tuttora Presidente. Dal 2005 al 2013 è stato Segretario Generale del Comitato Paralimpico Europeo (EPC) e il 21 settembre 2006, a seguito delle dimissioni di Guido Rossi, è stato nominato commissario straordinario della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC).
Dopo gli episodi di violenza verificatisi a Catania il 2 febbraio 2007 in occasione del derby siciliano Catania-Palermo, in cui ha perso la vita l'ispettore capo Filippo Raciti, L. Pancalli ha sospeso sine die tutte le partite di tutti i campionati di calcio italiani, dalla Serie A alle giovanili. Dimessosi dalla carica, ha mantenuto però gli impegni istituzionali in seno al CONI e al CIP. In questa veste è stato tra i promotori della Città dello Sport Paralimpico, impianto modello a livello mondiale in fase di costruzione a Roma, Tre Fontane. Ha diretto inoltre "l'Istituto di scienza e medicina dello sport" del CONI dal settembre 2009 al giugno 2013. L'8 febbraio 2011 è stato nominato dalla giunta del CONI Commissario Straordinario della Federazione Italiana Danza Sportiva in seguito alle dimissioni del presidente Ferruccio Galvagno e nel dicembre 2011 viene insignito dall'IPC (Comitato internazionale Paralimpico) del " Paralympic Order", massimo ed esclusivo riconoscimento conferito dall'organismo internazionale nei confronti di chi che nella vita si sia particolarmente prodigato per lo sviluppo del movimento paralimpico.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto