Paola Raggi


Paola Raggi (Genova 1965) consegue il diploma di Laurea in Architettura, con lode, presso la facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Roma “la Sapienza” con una tesi dal titolo Storia urbanistica della città di Senigallia in età tardomedioevale e rinascimentale, relatore prof. Enrico Guidoni. Particolarmente interessata alla conservazione ed al restauro del patrimonio archeologico ed architettonico è stata iscritta, dal 1981, alGruppo Archeologico Romano, nell’ambito del quale ha partecipato a svariate attività e prestato la propria collaborazione di volontaria. Nel 1990 consegue l’attestato di qualifica professionale “archeo-restauratore-CAD” mediante frequenza di corso di 400 ore tenuto dalla Regione Lazio. Nel 2005 conclude il Master biennale di II livello in ”Conservazione e Gestione dei Beni Culturali”, indetto dall’Università degli Studi di Macerata con il massimo dei voti, discutendo una tesi dal titolo “Catalogazione dei beni culturali: sperimentazione del modello di scheda di catalogo per i centri storici”. Dal 2002 è iscritta nella graduatoria di catalogatori dei beni culturali - architettonici - della Regione Marche. Dal 2004 al 2006 collabora con la Regione Marche e diversi comuni marchigiani a progetti di catalogazione di beni culturali. Si è interessata alle ricostruzioni posterremoto umbro marchigiano del 1997, nel cui ambito ha collaborato a diversi progetti di miglioramento sismico, curando le ricerche storiche e i rilievi di chiese e castelli danneggiati dal sisma. Ha curato l’aggiornamento informatico del catalogo generale delle Ville Venete per le Province di Padova e Treviso nell’ambito del progetto di informatizzazione attuato dall’Istituto Regionale Ville Venete.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto