Johann Cristoph Bürgel
Universität Bern
Institut für Islamwissenschaft und Neuere Orientalische Philologie

Già direttore del Dipartimento di Studi Islamici nonché docente di Islamistica e di letterature del Medio Oriente presso l’Università di Berna, ha investigato a lungo su vari aspetti della civiltà letteraria, religiosa e scientifica araba e persiana. Oltre a numerose traduzioni di classici persiani (tra cui Nezami, Hafez, Rumi), ha recentemente pubblicato una corposa antologia tedesca della letteratura araba (Tausendundeine Welt. Classische arabische Literatur, C.H. Beck, München 2007). Tra i suoi saggi, pubblicati in svariate lingue europee e orientali, si annoverano: The Feather of Simurgh. The “Licit Magic” of the arts in Medieval Islam, New York University Press, New York-London 1988; Allmacht und Mächtigkeit. Religion und Welt im Islam, C.H. Beck, München 1991 e una antologia di suoi saggi recentemente tradotta in italiano “Il discorso nave, il significato un mare”. Saggi sull’amore e il viaggio nella poesia persiana medievale, a cura di C. Saccone, Carocci, Roma 2005.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto