Laura Marino
Messina, 22/06/1977


Laura Marino (Messina 1977) architetto. Laureatasi in architettura presso l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria nel 2001, nel 2005 consegue il titolo di dottore di ricerca in Composizione architettonica e progettazione urbana presso l’Università degli Studi Federico II di Napoli discutendo la tesi “Lo spazio aperto come elemento di mediazione tra l’architettura e il paesaggio. Un caso greco: Aris Konstantinidis”. Dal 2008 al 2014 è docente a contratto di Composizione Architettonica presso la facoltà di Architettura di Reggio Calabria, presso la facoltà di Architettura di Palermo, sede di Agrigento, e presso la facoltà di Ingegneria di Messina. Suo ambito di ricerca è l’architettura dei maestri del Novecento come momento di cerniera fra la tradizione e la modernità. Ha diverse pubblicazioni tra cui si ricordano le seguenti monografie: Aris Konstantinidis: un caso greco tra tradizione e modernità, Aion edizioni, Firenze 2008; Hervè Brugoux. Architetture in Madagascar, LetteraVentidue, Siracusa 2012; Pier Luigi Nervi. Lo stadio e la piscina di Taormina, LetteraVentidue (in stampa).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto