Piero Antonio Toma


Piero Antonio Toma è giornalista professionista e memorialista. Precoce (15 anni) l'esordio nel protogiornalismo come corrispondente di numerosi quotidiani e settimanali dal suo paese d'origine nel Salento (Tuglie, Lecce, 20.3.1935). Nel 1962 si laurea presso l'Università di Napoli in Scienze Politiche con una tesi (la prima in Italia) sulla Cina comunista con 110/110. Ha collaborato a numerosi quotidiani da Il Mattino al Corriere della Sera (illustrato) a Il Sole-24 Ore, dove è rimasto per una ventina d'anni. Ha fondato e diretto numerosi periodici, come "La Gazzetta della Campania", "Napoli Guide" e la prima testata di quartiere a Napoli, "Vomero News", e "Lèggere Leggèro", il primo mensile per la diffusione del libro. Un premio alla carriera di giornalista e di saggista dell'informazione gli è stato conferito il 12 aprile 2003 a Reggio Calabria con il Trofeo Pepè Caminiti.Alla fine del 2005, insieme con altri appassionati del libro, ha fondato la casa editrice "Compagnia dei Trovatori", che ha pubblicato i primi tre titoli. Il 15 ottobre del 2006, alla XXXII edizione del Premio Nazionale Pompei di narrativa e di poesia, gli è stato conferito il Premio, con medaglia d'oro, di benemerito della cultura 2006. L'11 novembre dello stesso anno gli è stato assegnato il Premio Palizzi 2006 per la cultura. Nel 2008 gli è stato conferito il Trofeo Megaris alla carriera come "giornalista culturale" autore di pubblicazioni e libri indirizzati ad esaltare la cultura storica e artistica di Napoli e della Campania. Nel 2011 gli è stato conferito il premio "Cosimo Fanzago" per la sua attività di giornalista.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto