Errico CENTOFANTI
L'Aquila, 23/08/1940

Errico Centofanti Aracne editrice

Inquieto e indagatore, giornalista e scrittore, Errico Centofanti è autore di saggi e opere narrative per diversi editori e periodici. È stato apprendista filologo con Salvatore Battaglia all’Orientale di Napoli, cofondatore e direttore del Teatro Stabile dell’Aquila, inventore e per diversi anni direttore artistico dei festival internazionali Urbino Rinascimenti, Castel dei Mondi di Andria, Il Suono di Dante di Ravenna, Sposalizio del Mare di Cervia. Scrive per la rivista milanese di spettacolo “Sipario”. Tra le sue opere saggistiche e letterarie: Un sogno ancora da sognare (1994), Perché “dell’Aquila” (1995), Le Dimissioni (1998), L’Emiciclo (1999), Storie da Caminetto (1999), Italiani nel mondo (2002), La festa crudele (2003), Introduzione al Polittico Abruzzese e i lemmi Abruzzo e Giornalismo per The Gadda Encyclopedia dell’Università di Edimburgo (2004), Gadda inviato speciale in Abruzzo (2004), L’Anima dell’Aquila (2007), La Gran Cornata (2009), Quel Ramo di Mandorlo (2011), Cinquant’anni dopo: azioni e divagazioni da con in per sopra sotto attraverso il Tsa (2013), Quel Giugno di luce e di calor: a settant’anni dalla Liberazione dell’Aquila (2014), La Scomparsa del Notaio (2015), La Grande Guerra (2018).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto