0 0 0
Riccardo IANNICIELLO
Torre del Greco, 01/05/1964

Riccardo Ianniciello Aracne editrice

Naturalista e scrittore (laurea in Pedagogia): diversi i campi di interessi che spaziano dalla biologia evoluzionistica all’antropologia e alla critica letteraria. Un particolare interesse di Ianniciello riguarda il campo della biologia evoluzionistica con studi specifici sulle leggi che governano l’ereditabilità dei caratteri. Con Lamarck non aveva tutti i torti (Aracne, 2020), Ianniciello indaga l’ereditarietà epigenetica che riguarda le modificazioni ereditabili del genoma indotte dall’ambiente e che non alterano la seguenza del DNA: questi dati sembrerebbero richiamare la teoria di Lamarck dell’ereditarietà dei caratteri acquisiti, mentre con Il ruolo dell’ereditarietà morbida in Darwin (Aracne 2020), l’autore opera un’attenta disamina della questione del ruolo che Darwin assegna ai principi lamarckiani nella sua teoria dell’evoluzione per selezione naturale, fornendo una rigorosa rassegna – che mancava nella letteratura italiana di settore – dei maggiori studiosi darwiniani. Tra i più autorevoli studiosi in Italia di Henry David Thoreau (La filosofia dell’essere, Arianna Editrice; Henry David Thoreau, La natura come musa ispiratrice, Galzerano 2008), Ianniciello scrive racconti particolarmente attenti all’ambiente e scritti antropologici come quello sui Fuegini della Terra del Fuoco (Quattroventi edizioni, il primo studio completo in Italia) ma anche di carattere storico come la vicenda nostrana ancora ammantata di mistero dei pugnalatori di Palermo. (La cospirazione dei pugnalatori, Aracne, 2014) con la ricostruzione dell’esperienza umana e professionale del magistrato piemontese Guido Giacosa chiamato a venire a capo di quell’inquietante caso giudiziario. Uno studio riguarda la figura del paleontologo Salvatore Maria Puglisi, del quale Ianniciello cerca di delinearne i valori umani e letterari, aspetti poco indagati dalla critica, mentre Elogio della semplicità (Galzerano, 2008) racchiude il pensiero dello scrittore in merito alla sua filosofia di vita sicuramente influenzata da Thoreau.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto