Roberto Soldà
Musile di Piave, 29/04/1942
Università degli Studi di Padova

Roberto Soldà, nato a Musile di Piave (VE) nel 1942 e, laureatosi in Chimica all’Università degli Studi di Padova, si è dedicato all’insegnamento di tale disciplina nella Scuola Media Superiore fino all’anno 2003. Dal 1972 è residente a Codroipo (UD). Tuttora è attivo come autore di articoli relativi alla ricerca nella Didattica Chimica, che continua ad appassionarlo. Ma, accanto alla passione per l’insegnamento e la didattica, ha sempre coltivato l’amore per la poesia, la letteratura e la pittura, perché gli ha permesso e seguita a permettergli di realizzare ciò che lo psicologo americano Maslow definisce il bisogno di autorealizzazione di ogni persona. Ha tenuto alcune mostre personali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive. Nell’ambito della poesia ha pubblicato: Le stagioni del calicantus (Campanotto editore, Udine 1986), In cucurbita d’alambicco (Campanotto Editore, Udine 2011) e alcune poesie in riviste e antologie. Sia nell’ambito della pittura che in quello della poesia ha ottenuto alcuni premi e riconoscimenti. Nel testo di critica letteraria Vittoriano Esposito, Poesia, non–poesia, antipoesia del ‘900 italiano, Bastogi Editrice Italiana, Foggia 1992, alle pagine 185–186, viene annoverato fra i poeti friulani del ‘900.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto