Gian Mario Anselmi
Borgosesia, 16/07/1947
Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica

Gian Mario Anselmi è nato a Borgosesia (Vercelli) in Valsesia, Piemonte, nel 1947 da mamma piemontese e papà siciliano. Ha compiuto i suoi studi liceali e universitari a Bologna dove si è laureato in Lettere Classiche. Dopo la laurea è stato per due anni borsista presso l'Istituto Italiano di Studi Storici a Napoli. È professore ordinario di Letteratura italiana e di Letteratura italiana medievale all'Università di Bologna presso la Scuola di Lettere e Beni Culturali e afferisce al Dipartimento di Filologia classica e Italianistica di cui è Direttore. Ha insegnato a lungo in passato, sempre a Bologna nella Facoltà di Lettere e Filosofia e a Ravenna in quella di Beni culturali, Letteratura italiana, Letteratura umanistica, Filologia medievale e umanistica, Latino medievale. Fa parte del Collegio Docenti della Scuola di Dottorato di ricerca in Culture letterarie, filologiche e storiche di Bologna. Fa parte del corpo docente della "Scuola storica nazionale per l'edizione delle fonti narrative" promossa dall'Istituto Storico Italiano per il Medioevo. È fra i collaboratori culturali della Fondazione CARISBO in Bologna e di Genus Bononiae, per cui segue fra l'altro il progetto "Centro Studi sul Rinascimento". È stato per cinque anni Presidente della Fondazione Centro studi alfieriani in Asti, del cui Consiglio Direttivo è membro. È Socio Accademico Effettivo dell'Accademia delle Scienze dell'Istituto di Bologna, Classe di Scienze morali, Sezione di Scienze Storico-Filologiche. È Socio Corrispondente della Società Torricelliana di Scienze e Lettere di Faenza. E' Socio residente della Commissione per i Testi di Lingua in Bologna. È membro del Direttivo dell'Associazione degli italianisti italiani (ADI), di cui è stato per sei anni Segretario Nazionale. È stato a lungo membro del Consiglio di Amministrazione dell'Istituto dell'Enciclopedia italiana Treccani.Ha fatto parte del CIVR come Panelist del panel 10 del Comitato d'indirizzo per la valutazione della ricerca ed è attualmente inserito come valutatore della ricerca presso vari Atenei e presso il Ministero stesso. Si è occupato di storia della storiografia e di periodizzazione letteraria, di letteratura umanistica e rinascimentale, in particolare di Machiavelli e Guicciardini, dei quali ha fra l'altro curato presso Bollati Boringhieri e Mursia l'edizione delle opere principali, di umanesimo bolognese e romagnolo, di Ariosto e Tasso, di Aretino, delle cui Lettere ha curato per Carocci una fortunata antologia. Ha coordinato per l'Edizione Nazionale delle Opere di Machiavelli, presso la casa editrice Salerno, i volumi dedicati alle Istorie Fiorentine e agli scritti storici di Machiavelli. E' membro del Comitato Direttivo preposto all'Edizione Treccani dell'Enciclopedia Machiavelli. Inoltre ha rivolto i suoi interessi agli ambiti della letteratura comparata e allo studio della tradizione letteraria tra Otto e Novecento, a partire dal Romanticismo europeo. Sue opere sono tradotte in varie lingue.
Ha svolto una costante attività di aggiornamento per insegnanti e ha collaborato a iniziative e pubblicazioni relative alla didattica della lingua e della letteratura italiana. Insieme a Ezio Raimondi ha coordinato importanti Antologie della letteratura italiana, Tempi e immagini della Letteratura, 6 volumi, Milano, Bruno Mondadori e Leggere, come io l'intendo..., 6 volumi, Milano, Bruno Mondadori. Collabora con alcune delle principali case editrici e con molte riviste nazionali e internazionali.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto