Francesco Petracca
Guardia di Finanza

Il Generale Francesco Petracca, nativo di Brindisi, è laureato in Economia e Commercio ed in Scienze della Sicurezza Economico-Finanziaria. È in possesso del titolo di Corso Superiore di Polizia Tributaria, ed ha frequentato la 49^ sessione di studi I.A.S.D. presso il Centro Alti Studi Difesa. La sua carriera inizia, nel grado di Tenente, presso i Nuclei Regionali di Polizia Tributaria di Napoli e di Genova, dove dirige la Sezione Anticontrabbando e la Sezione Antidroga. Assegnato al II Reparto del Comando Generale, nel grado di Capitano, si occupa del contrasto al traffico di sostanze stupefacenti e di criminalità organizzata, sviluppando un'intensa attività anche in campo internazionale. In tale periodo frequenta corsi nello specifico settore sia in Italia che negli USA, presso l'Ente Federale D.E.A. (Drug Enforcement Administration). Al termine della frequenza del Corso Superiore di Polizia Tributaria viene assegnato al Nucleo Regionale di Polizia Tributaria di Palermo, dove dirige il Gruppo di Sezioni Speciali, sviluppando rilevanti indagini per il contrasto alla criminalità mafiosa e alla criminalità economica. Nel grado di Tenente Colonnello dirige il Gruppo di Roma che ha competenza sugli aeroporti della capitale e, successivamente, assolve le funzioni di Capo della Segreteria del Comandante in Seconda. Dal 1991 al 1994, con il grado di Colonnello, dirige il II Reparto del Comando Generale. Successivamente, dal 1994 al 1997, viene assegnato al Comando della Legione di Firenze. Promosso al grado di Generale di Brigata, dal 1998 al 2002 gli viene affidata la responsabilità del Comando Regionale Lombardia. A conclusione di tale esperienza ricopre, per circa tre anni, l'incarico di Direttore Centrale della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga (D.C.S.A.) presso il Dipartimento della pubblica sicurezza del Ministero dell'Interno. Nello svolgimento di tale incarico ha modo di sviluppare attività di collaborazione con organismi paritetici di altri Paesi, e gli viene conferito il riconoscimento della Croce al Merito del dipartimento amministrativo di sicurezza della Repubblica di Colombia, per l'intensa attività di collaborazione svolta nel contrasto al traffico di cocaina. Promosso al grado di Generale di Corpo d'Armata viene assegnato al Comando Interregionale dell'Italia Nord Occidentale, con sede a Milano e, dal gennaio 2008 assume la responsabilità del Comando Interregionale dell'Italia Centrale, competente sui Comandi Regionali Lazio, Umbria, Abruzzo e Sardegna. È insignito di varie onorificenze, ed ha assolto, durante la carriera, diversi incarichi di insegnamento.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto