Giovanni Marizza
Gradisca D'isonzo, 09/01/1949


Generale degli alpini, ha comandato il contingente italiano della forza mobile della Nato e la brigata alpina Julia. È stato per anni responsabile del settore relazioni internazionali dello Stato Maggiore della Difesa ed ha ricoperto, fra i vari incarichi, quelli di direttore-coordinatore dell’Istituto Alti Studi della Difesa e di presidente di un gruppo di pianificazione della Nato. Giornalista e scrittore, è autore di numerosi libri ed articoli di carattere geopolitico e storico su «L’Occidentale», «L’Ottimista», «Il Giornale di Bioetica», «Storia del Novecento». All’inizio della crisi libica del 2011 ha commentato gli avvenimenti quotidianamente sulle colonne de “Il Tempo”. È membro della Società Italiana di Storia Militare e componente del consiglio direttivo del Comitato Atlantico Italiano. Laureato in scienze strategiche e in scienze internazionali e diplomatiche, è esperto in gestione delle crisi ed ha una vasta esperienza di operazioni di mantenimento della pace, stabilizzazione e ricostruzione maturata sul campo in Africa, nei Balcani e nel Vicino Oriente. In Iraq è stato vice comandante del corpo d’armata multinazionale, mantenendo i contatti con i ventisette paesi partecipanti alla Coalizione. Fra i vari riconoscimenti attribuitigli, spiccano la Legion d’Onore francese e la Legione di Merito degli Stati Uniti d’America. Insegna Geopolitica e Gestione delle crisi all’Università di Roma “La Sapienza”.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto