Gabriele BITELLI
Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali (DICAM)
Gabriele Bitelli Aracne editrice

Nato nel 1957, Professore Ordinario per il settore scientifico disciplinare ICAR/06 Topografia e Cartografia (settore concorsuale 08/A4 Geomatica) presso l'Universita' di Bologna, Scuola di Ingegneria e Architettura. Afferisce al Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali (DICAM), per il quale e' referente dell'Area di Topografia-Geomatica.
Coordinatore nazionale per i bienni 2012-2013 e 2014-2015 dell'Associazione dei Docenti Universitari di Topografia e Cartografia (AUTeC) afferenti al SSD ICAR/06 "Topografia e Cartografia", SC 08/A4 "Geomatica".
E' stato fino al novembre 2013 Coordinatore del Consiglio di Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria dei Sistemi Edilizi e Urbani, Scuola di Ingegneria e Architettura, sede di Ravenna.
E' stato fino al 2013 Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Ingegneria Geomatica e dei Trasporti, Scuola di Dottorato in Ingegneria Civile ed Architettura, con sede amministrativa presso l'Universita' di Bologna (sedi consorziate: Universita' di Pisa e IUAV Venezia), poi confluito nel Dottorato di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali, Universita' di Bologna.
Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali, Universita' di Bologna.
Membro del Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale (CIRI) in Edilizia e Costruzioni, U.O. "Tecnologie innovative applicate al restauro, recupero e riqualificazione del patrimonio costruito - Formazione e restauro dei materiali".
Membro del Board di "Alma HeritageScience", Integrated Research Team dell'Universita' di Bologna dedicato alla Scienza ed alla Tecnologia per i Beni Culturali. Partecipa alle attivita' dell'European Construction Technology Platform (ECTP).Aderisce al CODE3 (Center for International COoperation and Development on Engineering, Environment and Emergency), Dipartimento DICAM dell'Universita' di Bologna.
Relativamente l’attività di Ricerca europea è Responsabile Scientifico di Unita' di Ricerca per i progetti: "SubCoast - A collaborative project aimed at developing a GMES-service for monitoring and forecasting subsidence hazards in coastal lowland areas around Europe " (FP7-SPACE-2009-1, 2010-2013) e "EnergyCity - Reducing energy consumption and CO2 emissions in cities across Central Europe" (EU Central Europe, 2010-2013), WP leader.
Relativamente l’attività di Ricerca nazionale è Responsabile Scientifico di Unita' di Ricerca per i progetti: "MAPPER - Procedure di acquisizione ed elaborazione di dati multi sorgente per il supporto alle emergenze" (PRIN2008, finanz. MIUR, 2010-2012); "Ritratti di citta' in un interno. Consolidare la memoria collettiva della citta' attraverso l'informatizzazione e la divulgazione della cartografia storica" (finanz. Fondazione Cariplo, 2008-2014); PRIN2005, PRIN2003, PRIN2002, COFIN2001, COFIN2000; Progetto “Malta: La Fabbrica delle Mura”, Accordo di cooperazione tra la Fondazione Alma Mater di Bologna e il Ministry of Environment della Repubblica di Malta, 1998-2003.
E' stato inoltre Responsabile Scientifico in numerosi progetti di ricerca annuali in ambito locale.
Ha coordinato numerose spedizioni relative al rilevamento di importanti siti di interesse archeologico in: Italia (Pompei, Ercolano, Castelleone di Suasa, Misa, ecc.); Egitto (Bakchias, Soknopaiou Nesos); Turchia (Tasli Gecit, Tilmen Hoyuk, Karkemish); Siria (Ebla); Albania (Phoinike); Peru (Cahuachi, Paredonas, Pachacamac); Bolivia (Tiwanaku).
I principali campi di ricerca sono relativi alle metodologie di rilevamento con tecniche topografiche e fotogrammetriche moderne, controllo di deformazioni (es. subsidenza) e monitoraggio delle strutture e del territorio con tecniche terrestri e satellitari integrate, impianto e gestione di grandi reti topografiche per il monitoraggio della subsidenza, applicazioni della Geomatica nel settore dei Beni Culturali, applicazioni del telerilevamento nella mitigazione dei disastri naturali e nel monitoraggio in campo ambientale, elaborazione di immagini termiche, modellazione tridimensionale del terreno (DTM) e di superfici per applicazioni territoriali e non territoriali, applicazioni digitali alla cartografia storica, geomatica forense, Sistemi Informativi Geografici (GIS).
E' autore di oltre 250 pubblicazioni a carattere nazionale ed internazionale.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto