Vincenzo Caputo
San Giorgio A Cremano, 07/08/1979
Università degli Studi di Napoli “Federico II”
Dipartimento di Studi Umanistici

Vincenzo Caputo è dottore di ricerca presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. I suoi interessi sono rivolti, nello specifico, all’esame dei rapporti tra scrittura e arti figurative e tra storia e scrittura di storia con una particolare attenzione dedicata alla letteratura del Cinquecento e dell’Ottocento. Su tali questioni ha pubblicato saggi in riviste e volumi collettanei. Ha edito monografie (La «bella maniera di scrivere vita». Biografie di uomini d’arme e di stato nel secondo Cinquecento, ESI, 2009; «Ritrarre i lineamenti e i colori dell’animo». Biografie cinquecentesche tra paratesto e novellistica, FrancoAngeli, 2012) e riproposto i Ricordi del pittore Domenico Morelli (ESI, 2012). Per Aracne ha pubblicato un volume, insieme a Pasquale Sabbatino e Cristiana Anna Addesso, sul teatro di area partenopea (I volti di Partenope. La drammaturgia napoletana del Novecento da Bracco a De Simone, 2013). Ha tenuto, inoltre, corsi presso la Westfälische Wilhelms-Universität Münster su Machiavelli, Michelangelo, Pirandello e Tomasi di Lampedusa (WS 2007, 2008).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto