Antonio Macchia
Roma, 02/09/1965
Libera Università degli Studi “Maria SS. Assunta” (LUMSA)
Dipartimento di Scienze Economiche, Politiche e delle Lingue Moderne

Antonio Macchia, dottore di ricerca in Storia delle Relazioni internazionali (Sapienza – Università di Roma), insegna “Relazioni internazionali” presso la Facoltà di Scienze Politiche dall'Università di Teramo; “Storia dei Balcani” alla LUMSA di Roma; svolge inoltre corsi accademici sulla Storia dell'Europa orientale e sui rapporti tra Stato e Chiesa nel blocco sovietico presso la UNINT di Roma e presso il Pontificio Istituto Orientale (PIO). Tra i suoi saggi e monografie si segnala, in particolare: Chiesa e Stato in Polonia durante il periodo comunista (2006), Il sindacalismo cristiano Solidarnosc e la fine della guerra fredda (2009), per Aracne Due idee di nazione (2012) e Il patto Ribbentrop Molotov (2013). Ha inoltre curato il volume La fine del comunismo in Europa, Rubbettino (2016).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto