Alberto Testa
Torino, 23/12/1922

Museo Parigino

Alberto Testa, danzatore, coreografo, storico, critico e scrittore, dal 1963 al 1990 è stato docente di Storia della danza all’Accademia Nazionale di Danza in Roma. Ha alle spalle una lunga esperienza di danzatore con illustri coreografi nei più importanti teatri della penisola e all’estero, come didatta, coreografo teatrale e cinematografico (con Luchino Visconti e Franco Zeffirelli), organizzatore di mostre su Diagjlev e i Balletti Russi, tra cui una organizzata al Museo Teatrale della Scala nel 1972, poi passata al Teatro La Fenice di Venezia. Creatore della Maratona di Danza per diverse edizioni al Festival di Spoleto, critico di balletto, sin dalla sua fondazione del quotidiano “La Repubblica”. Fondatore del Premio Positano “Léoni-de Massine” per l’arte della danza che ha toccato la quarantesima edizione; presidente di giuria di numerosi concorsi, ultimo dei quali quello di Spoleto, autore di testi di argomento coreico, tra i quali: Discorso sulla danza e sul balletto (Trevi, 1970,1977,1981) Storia della danza e del balletto (Roma, 2005), I grandi balletti (Roma, 1991), Parole di danza (Roma, 2002). Di uscita imminente: Dizionario Gremese della Danza e del Balletto e La danza a Spoleto.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto