Maurizio Vesco
Palermo, 04/07/1972
Università degli Studi di Palermo
Dipartimento di Architettura (DARCH)

Maurizio Vesco si laurea in Architettura presso l’Università degli Studi di Palermo con una votazione di 110/110 e lode, discutendo una tesi di storia dell’architettura dal titolo “Architettura e città: palazzo Plaia di Vatticani e le mura settentrionali del Cassaro”.
Consegue presso l’Università degli Studi di Palermo il titolo di Dottore di Ricerca in Storia dell’Architettura e Conservazione dei Beni Architettonici, discutendo la tesi dal titolo “Interventi pubblici e iniziative private nell’urbanistica palermitana della seconda metà del XVI secolo”.
Nel 2008 consegue il diploma in Archivistica, Paleografia e Diplomatica presso la Scuola biennale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali attiva presso l’Archivio di Stato di Palermo.
Vesco è incaricato della ricerca storico-archivistica su Palazzo Romano-Panvini a Palermo, nell’ambito del progetto diconsolidamento e restauro per il riuso dell’edificio di proprietà dell’Università degli Studi di Palermo e della ricerca storico-archivistica sul Conservatorio della SS.ma Annunziata a Palermo nell’ambito del progetto per una Residenza universitaria e servizi nell’area dell’ex-Conservatorio della SS.ma Nunziata a Casa Professa (ERSU Università degli Studi di Palermo/Istituto Autonomo Case Popolari.
Inoltre, è socio dell’Associazione Italiana di Storia Urbana, del Comité Español de Historia del Arte e dell’Associazione Nazionale Storia della Città.
Infine, è membro della Redazione della rivista Lexicon. Storie e architettura in Sicilia e nel Mediterraneo, della Redazione della Collana internazionale di storia urbana e territoriale Forma Urbis e del Comitato di Redazione di Storia dell’Urbanistica/Sicilia – Quaderni di «Storia dell’Urbanistica».
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto