Matteo Morandi


Matteo Morandi è cultore della materia di Storia della pedagogia e Pedagogia generale presso l’Università di Pavia. Dottore di ricerca in Storia, si occupa di storia politico-amministrativa e culturale tra Otto e Novecento, con particolare riguardo al governo locale, alle politiche scolastiche e ai processi di elaborazione di tradizioni identitarie nell’Italia liberale. Tra le sue pubblicazioni: Garibaldi, Virgilio e il violino. La costruzione dell’identità locale a Cremona e Mantova dall’Unità al primo Novecento (FrancoAngeli, 2009); Patrioti si diventa. Luoghi e linguaggi di pedagogia patriottica nell’Italia unita (a cura di, con A. Arisi Rota e M. Ferrari, FrancoAngeli, 2009); Lezioni di cose, lezioni di immagini. Percorsi di riflessione e studi di caso nella scuola italiana tra XIX e XXI secolo (con M. Ferrari ed E. Platé, Junior-Spaggiari, 2011); I professionisti a Cremona. Una storia pluricentenaria (a cura di, con V. Leoni, Libreria del Convegno, 2011).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto