Federica Pea
Brescia, 29/06/1977


Consulente specializzata in psicologia della sordità che lavora presso diverse realtà pubbliche (come il tribunale di Torino, vari istituti scolastici e assistenziali, dipartimenti dei servizi educativi, enti e consorzi) e private (studi di consulenza, studi di logopedia, ecc.) con esperienza nel campo della conduzione e della formazione di gruppi di varia natura (laboratori per adolescenti, corsi per insegnanti e logopedisti, corsi per famiglie, ecc.). I suoi interessi professionali spaziano dalla psicologia della sordità alla psicologia scolastica. Inoltre, fra i suoi scritti si segnalano:
- “Scuola e sordità” in un libro curato da Mottinelli Mauro (in attesa di stampa);
-“La sordità e le sue implicazioni dal punto di vista psicologico” (di prossima pubblicazione);
- Articolo “Un’analisi sulle difficoltà delle insegnanti degli studenti sordi”, pubblicato sul n.4/2009 della rivista“L'educazione dei sordi“, pp. 177-184, Tommaso Pendola, Siena;
- Articolo “Un ragazzo sordo”, pubblicato sul n.2/2009 pp. della rivista “L'educazione dei sordi“, Tommaso Pendola, Siena;
- Articolo “L'identità personale dell'artista sordo: un indagine esplorativa”, pubblicato sul n.3/2006 della rivista “L'educazione dei sordi”, pp. 75-92, Tommaso Pendola, Siena;
- Articolo “La cultura dei sordi. L’identità dell’artista sordo e l’arte come terreno di incontro tra diversità” pubblicato sul n. 2/2006 della rivista “L'educazione dei sordi”, pp. 75-92, Tommaso Pendola, Siena;
- “Un sogno raggiungibile” in “Donne sorde. Nove storie di emarginazione e di riscatto”, 2005, Edizioni Cantagalli, Siena.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto