Warner SIRTORI
Vimercate, 20/04/1971
Politecnico di Milano
Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DASTU)

Architetto e dottore di ricerca in Architettura urbanistica conservazione dei luoghi dell’abitare e del paesaggio.
Ininterrottamente dal 2003 ha collaborato e svolto attività didattica all’interno della Facoltà di Architettura civile del Politecnico di Milano in qualità di: cultore della materia nel Corso di composizione architettonica, cultore della materia nel Laboratorio di progettazione urbanistica, tutor individuale nel Laboratorio di progettazione urbanistica, tutor di squadra nel Laboratorio di progettazione urbanistica, tutor di workshop nel Corso di laurea in Product service system design, tutor docente nel Laboratorio di progettazione urbanistica, docente a contratto in Progettazione urbanistica, docente a contratto in Infrastrutturazione e trasporti, docente a contratto in Urbanistica.
Ha preso parte a diverse attività e progetti di ricerca in ambito accademico: Progetto di luoghi nella metropoli. Lo strumento della rappresentazione nel progetto del paesaggio urbano (con Dipartimento di Progettazione dell’Architettura); Innovazione paesaggio e progetto per l’edilizia residenziale (con DPA, Dipartimento di Scienza e Tecnologie dell’Ambiente Costruito (BEST) e Dipartimento di Ingegneria Edile e del Territorio dell’Università degli Studi di Pavia); Il progetto della residenza sociale come strumento per la costruzione della città metropolitana (con Dipartimento di Architettura e Studi urbani (DAStU) e Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle costruzioni e Ambiente Costruito).
Ha collaborato all’organizzazione di incontri seminariali ed esposto relazioni a convegni e incontri pubblici. Ha presentato progetti alla mostra La vera città (sezione Storia e progetto della metropoli), tenuta al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano (2-19 novembre 1999); alla mostra Periferie e nuove urbanità. Ricerche e progetti (sezione Per nuove urbanità nell’area milanese), tenuta al Palazzo della Triennale di Milano (20 giugno-26 ottobre 2003); alla mostra Il progetto della città tra memoria storica e immaginazione del futuro, tenuta alla Facoltà di Architettura Civile del Politecnico di Milano (dicembre 2008).
Ha pubblicato a stampa saggi e diversi volumi: Contesto e strategia (Clup 2006); Una vicenda razionalista italiana. L’architettura di Luigi Carlo Daneri (Libraccio 2013); Territori spazi e tecnologie dell’abitare. Progettare un futuro possibile (con altri autori, Aracne 2013); Nella città. Alcune questioni del progetto urbano (con altri autori, Mimesis 2015); Il Villaggio Ina-Casa di Cesate. Architettura e comunità, (con M. Prandi, Mimesis 2016); ha curato Abitare. Il progetto della residenza sociale fra tradizione e innovazione (con E. Bosio, Maggioli 2010); Rosario Sanfilippo. Architetture sulle rive del Ceresio (Il Ponte 2015).
Ha presentato progetti di architettura e ottenuto primi posti ai concorsi per: Piazza C. Battisti, Piazza IV Novembre, Via S. Giuseppe a Carate Brianza (con M. Casati); Piazza donatori di sangue a Treviolo (con M. casati, I. Motta); Sistema piazze del capoluogo di Monsummano Terme (con M. Bigozzi, M. Bigozzi, S. Riva, Coprat Società Cooperativa, M. Migliore). Ha svolto progetti di ricerca in Svizzera italiana (per conto della società New Line) rivolti a far conoscere e promuovere l’attività della società all’esterno e approfondire temi di cronaca e storia dell’architettura moderna e contemporanea.
Nel 2011 ha ottenuto l’incarico della redazione delle linee guida per il Progetto di riqualificazione urbana del Villaggio INA-Casa di Cesate (con M. Albini, A. Barbiano di Belgiojoso, J. Gardella). Dal 1999 svolge attività di progettazione in ambito privato e pubblico.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto