Alessandro Garofoli
Arezzo, 02/02/1957
Università degli Studi di Siena
Dipartimento di Scienze Storico-Sociali, Filosofiche e della Formazione

Laureatosi in Scienze politiche indirizzo “Storico-politico” al “Cesare Alfieri”, relatori Angelo Varni e Cosimo Ceccuti, prosegue gli studi con due postlaurea in Gestione aziendale e Lingua inglese, poi con il Dottorato in Scienze giuridiche storiche e sociali dell’Università di Siena. Lavora presso lo stesso Ateneo. Autore di circa 140 cento pubblicazioni sulla storia politica, sociale e del Risorgimento, comprese monografie, curatele, saggi in collettanei e riviste, recensioni, ha numerosi interventi a convegni, conferenze, seminari, tavole rotonde, contributi televisivi, presentazioni di volumi, attività d’insegnamento. È membro dell’Associazione di Studi storici SISSCO, della Società italiana di Scienza Politica, dell’International Political Science Association, dell’Accademia Petrarca di lettere Scienze e Arti, dell’Associazione scrittori “Tagete”. Fra gli ideatori della Società Storica Aretina, consigliere dalla fondazione, è membro del comitato di redazione della rivista “Notizie di Storia”, fa parte della giuria del Premio di cultura “A. Marcantoni”. Promotore e curatore del Dizionario Biografico degli Aretini, on-line (circa 500 schede; 52 autori), ha partecipato per più anni all’analisi/ricerca del Dpt. of Political Science di Dublino, in qualità di Expert Survey. Varie altre collaborazioni nazionali e internazionali. Si occupa attualmente di Storia del Risorgimento, della modernizzazione (secondo ’800), di mutuo soccorso e di movimenti politici terzomondisti. Fra le opere più recenti Risorgimento e antirisorgimento. Garibaldi ad Arezzo fra cronaca e storia (Roma, Aracne, 2012, premio speciale Tagete per la saggistica 2012), L’incanto della modernità. Arezzo nell’Italia unita, Firenze, CET, 2012, pp. 409. Sono in press la monografia Oltre la carità. La Società Operaia (Roma, 2013) e un saggio in volume collettaneo sulla storia politica di Arezzo nel primo ventennio unitario (Arezzo, Società Storica Aretina, 2013). Ha ricevuto più premi letterari anche per opere di narrativa (Roma, Pontedera, Monterchi etc.).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto