Carlo Alfredo Moro


Carlo Alfredo Moro (Taranto, 1925 – Roma, 18 novembre 2005) è stato un magistrato italiano, fratello di Aldo Moro.
È stato presidente del Tribunale per i minorenni di Roma (giudicò, fra gli altri, Giuseppe Pelosi per l'omicidio di Pier Paolo Pasolini) e presidente di sezione della Corte di Cassazione. Collaborò anche con numerose riviste e ha promosso e diretto la rivista Il bambino incompiuto.
È stato presidente della Federazione Universitaria Cattolica Italiana dal 1947 al 1948.
Nell'opera Storia di un delitto annunciato l'autore tratta, per la prima volta, la vicenda molto dolorosa e sicuramente molto intricata del rapimento e della successiva uccisione del fratello Aldo. Il libro traccia, con una razionalità eccezionale (visto anche il legame di parentela), tutti gli eventi che hanno caratterizzato i 55 giorni dall'agguato in via Fani (16 marzo 1978) fino al ritrovamento del cadavere del presidente il 9 maggio 1978. Vengono analizzati con attenzione tutti gli eventi e gli episodi, vengono passati sotto la lente di ingrandimento tutti i personaggi per i quali viene tracciato un profilo e si verifica se la tessera trova alloggiamento nel puzzle.
Ha pubblicato:
L'amministrazione della giustizia in Italia (1961)
L'adozione speciale (1976)
I diritti inattuati del minore (1983)
Il bambino è un cittadino (1991)
Manuale di diritto minorile (1996)
Storia di un delitto annunciato. Le ombre del caso Moro (1998).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto