Francesco Fazzio


Francesco Fazzio, nato a Roma nel 1972, è un architetto. Si è laureato nel 1997 nella facoltà di Architettura dell’Università di Roma La Sapienza con una tesi sulla riqualificazione urbana di Fiumicino e Isola Sacra. Dottore di ricerca dal 2002 in Pianificazione territoriale e urbana, con una ricerca sul rapporto tra città e archeologia premiata dall’ANCSA (Associazione nazionale centri storico-artistici) con il Premio Gubbio 2003 e nel 2005 dall’Istituto nazionale di urbanistica. Si occupa di progettazione architettonica e recupero di edifici storici, prevenzione urbanistica del rischio sismico, pianificazione comunale, territoriale e paesistica, recupero dei centri storici, progettazione urbana. È stato assegnista di ricerca CNR sul rischio sismico. Ha tenuto corsi di Urbanistica e di Progettazione urbanistica nelle facoltà di Architettura di Roma e di Camerino; ha partecipato come relatore a seminari e convegni su temi urbanistici e di progettazione urbana, in Italia e all’estero.
Tra le pubblicazioni: Gli spazi dell’archeologia. Temi per il progetto urbanistico (2005); Il territorio rinnovato. Uno sguardo urbanistico sulla ricostruzione postsismica in Umbria (ed., con G. Nigro), e I paesaggi nell’Umbria del terremoto (ed., con B. Bondesan) (2007); Archeologia e piano urbanistico, in “Urbanistica” n. 124, 2004; L’isolato nel progetto della città (in L. Reale, La città compatta, 2012)
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto