Francesco Zanchini di Castiglionchio
Roma, 19/12/1933
Università degli Studi di Teramo
Dipartimento di Scienze Giuridiche nella Società e nella Storia

Francesco Zanchini ha insegnato diritto canonico nella Facoltà di Giurisprudenza di Teramo dal 1969 al 2006. Nella immediata vigilia del concilio aveva aderito all’Unione giuristi cattolici italiani ma poi se ne allontanò a seguito della divisione lacerante accesavi dalla vicenda, interna alla storia dell’integralismo italiano, del referendum per il divorzio del maggio 1974. Da allora ha inizio il travaglio culturale che lo ha isolato dalle sue prime radici e condotto nell’area del cattolicesimo democratico e del movimento conciliare, in cui è tuttora attivo non solo in Italia. A lungo consultore della rivista internazionale di teologia «Concilium» (Sez. Istituzioni ecclesiali), è stato testimone critico del riflusso determinato, nel movimento cristiano principale, dall’improvvisa e violenta ripresa (seguita alla discontinuità conciliare) di prassi autocratiche di governo a suo avviso incompatibili con i valori di libertà e di dignità del popolo cristiano, così come riflessi nell’autentica tradizione delle chiese d’oriente e d’occidente.
Ha collaborato e collabora con numerose riviste, non solo italiane ed è tuttora attivo nel comitato di redazione di alcune di queste, tra cui: «Diritto e religioni», «Il tetto» e «Diritto romano attuale».
Le pubblicazioni più importanti sono le seguenti:
La chiesa come ordinamento sacramentale, Milano (Giuffrè), 1971;
– Christianae reipublicae senatus. Profili di un parlamento medievale, Roma (Studium urbis), 1979, ristampata fino al 2004 a Pescara (Libreria dell'Università);
Chiesa e potere. Studi sul potere costituente nella chiesa, Torino (Giappichelli), 1992;
Transizione della chiesa? Momenti e problemi del postconcilio tra diritto e politica ecclesiale (1967-1991), Soveria Mannelli (Rubbettino), 2010
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto