Filomena Cavallaro
Locri, 06/07/1978

Accademia Internazionale per le Scienze Forensi AISF

Filomena Cavallaro, di origini Calabresi, cresciuta a Riace, famosa per i Bronzi , di umili origini da genitori operai e grandi lavoratori, riceve sin da piccola un'educazione umile, leale e nel rispetto del prossimo, di profonda fede Cattolica. Lavora da anni come operaia ma porta da sempre nel cuore il desiderio di essere utile verso il ceto sociale più debole, verso chi non ha voce, verso le vittime in generale. Colpita in modo particolare dal caso Scazzi sin dalla prima denuncia di scomparsa segue la vicenda giorno dopo giorno fino al tragico epilogo, alle indagini successive, il processo e la lettura del dispositivo della Corte di Assise di Taranto. La vicenda del caso Scazzi mi permette di avvicinarmi al corso di studi dell'AISF (Accademia Internazionale di Scienze Forensi) dell'eccellentissima dott.ssa Roberta Bruzzone e del suo team di insegnanti, che mi hanno permesso di apprendere con la giusta professionalità, con quali metodi e come muoversi in modo corretto nel campo delle investigazioni e intervento sulla scena del crimine. Forte di questo e futuri insegnamenti, vedo nel mio remoto sogno di essere utile verso i più deboli, lo spiraglio di una concreta realtà! È membro del gruppo facebook "Verità e Giustizia per Sarah Scazzi" di cui tra gli admin è presente l'amico e collega Giuseppe Centonze, fondatore del gruppo.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto