Alessandra Cerreti
Messina, 29/04/1968

Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria

Entrata in magistratura nel 1997.
Primo incarico al Tribunale di Milano, quale Giudice del Lavoro; dal 1999 al 2009 Giudice del Tribunale Ordinario di Milano: dapprima quale Giudice a latere presso la Sezione ottava penale (competente in materia di reati di criminalità organizzata) e, dall’anno 2005, quale Giudice per le indagini preliminari.
Presso il Tribunale di Milano, ha avuto modo di occuparsi di complessi procedimenti di criminalità organizzata (“cosa nostra” siciliana, ndrangheta, terrorismo di matrice estremista islamica).
Dal marzo all’ottobre 2009 ha svolto le funzioni di Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Reggio Calabria.
Dal gennaio 2010 trasferita, su sua richiesta, presso la Procura Tribunale Reggio Calabria. Dal settembre dello stesso anno fa parte della Direzione Distrettuale Antimafia di RC.
Presso la DDA di Reggio Calabria è titolare del procedimento cd. ALL INSIDE, che ha consentito l’arresto di più di 80 individui accusati, a vario titolo, di appartenenza alla cosca mafiosa PESCE.
Nell’ambito di questo procedimento, ha gestito la collaborazione della prima donna di “ndrangheta” PESCE Giuseppina, figlia del boss PESCE Salvatore.
Ha gestito, infine, insieme al collega dott. Giovanni Musarò, la collaborazione con la A.G. di CACCIOLA Maria Concetta.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto