Stefano Ugo Baldassarri
Genova, 22-08-1968

ISI Florence (International Studies Institute)

Stefano Ugo Baldassarri (Genova, 1968) ha conseguito un dottorato in italianistica alla Yale University ed è attualmente direttore dell’ISI Florence (The International Studies Institute at Palazzo Rucellai di Firenze). Ha curato numerosi saggi, atti di convegni, volumi ed edizioni critiche di testi italiani e stranieri dal tardo Medioevo sino al Seicento, dedicandosi in particolar modo allo studio delle “tre corone” fiorentine, di umanisti quali Coluccio Salutati, Leonardo Bruni, Niccolò Niccoli, Antonio Loschi, Francesco Filelfo e Giannozzo Manetti, nonché di celebri autori cinquecenteschi come Machiavelli, Erasmo e Montaigne. Dagli anni Novanta a oggi ha inoltre pubblicato articoli e monografie sulla teoria e la prassi della traduzione dal Trecento all’età moderna. Fra i titoli delle sue pubblicazioni in volume si segnalano le edizioni critiche di opere di Leonardo Bruni (Dialogi ad Petrum Paulum Histrum, Olschki, Firenze 1994; Laudatio florentinae urbis, SISMEL, Firenze 2000) e Giannozzo Manetti (Vite di Dante, Petrarca e Boccaccio, Sellerio , Palermo 2003; Biographical Writings, con versione inglese a fronte, Harvard University Press, Cambridge, MA, 2003; Historia Pistoriensis, SISMEL, Firenze 2011), la raccolta di fonti sullo stesso umanista dal titolo Manettiana. La biografia anonima in terzine e altri documenti inediti su Giannozzo Manetti (in collaborazione con Bruno Figliuolo, Roma nel Rinascimento, Roma 2010), la monografia Umanesimo e traduzione da Petrarca a Manetti (Università di Cassino, Cassino 2003) e un’ampia antologia di testi del XV secolo in traduzione inglese curata insieme ad Arielle Saiber (Images of Quattrocento Florence. Selected Writings in Literature, History, and Art, Yale University Press, New Haven, CT, 2000).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto