Zsuzsanna Ordasi
Sapienza Università di Roma
Dipartimento di Architettura

Professore associato di Storia dell’arte presso l’Università Pannon (Veszprém, Ungheria), è studiosa dei rapporti culturali, in campo architettonico e artistico, tra l’Italia e l’Ungheria nei secoli XIX-XX. È autrice di più ricerche in tale ambito e ha pubblicato numerosi saggi sull’architettura e sull’arte italiana in Ungheria e su artisti e architetti ungheresi in Italia. Tra le sue pubblicazioni in italiano: Continuità ed identità. I cambiamenti di significato dei documenti della storia, in La cultura alle soglie del Millennio (a cura di Giorgio Pressburger, Noran, Budapest 2000); Károly Kós, l’architetto e la tradizione popolare transilvana in architettura, in Károly Kós, La Transilvania. Storia e cultura dei popoli della Transilvania (a cura di Roberto Ruspanti, Rubbettino, Catanzaro 2000); Gli anni romani dell’architetto József Vágó, in L’italianistica in continuo rinnovo: nuove officine, nuovi risultati, JGYFK, Szeged, 2001; Rappresentazioni di Buda e Pest su stampe nei secoli XV-XVII, in Europa moderna (a cura di Cesare De Seta, Electa Napoli, 2001); La trasparenza come idea guida nell’architettura di Giuseppe Terragni, in Avanguardie del mondo: che fine hanno fatto? (a cura di Giorgio Pressburger, Istituto Italiano di Cultura per l’Ungheria, Budapest 2002).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto