Paolo Dalla Torre


Paolo Dalla Torre (Padova 1910- Roma 1993), si laureò in Storia del Risorgimento discutendo con AlbertoMaria Ghisalberti una tesi sui fatti di Mentana del 1867, ottenendo il massimo dei voti, la lode e la dignità di pubblicazione. Il lavoro, pubblicato nel 1938 con il titolo L'anno di Mentana, ottenne apprezzamento dagli studiosi ma fu oggetto di un provvedimento di sequestro da parte delle autorità fasciste, con la motivazione che le tesi ivi sostenute erano in contrasto con le direttive ufficiali della storiografia del regime. Pur avendo avuto preclusa la carriera universitaria per ragioni di antifascismo, continuò a coltivare gli studi di storia del Risorgimento e, in particolare, le ricerche sullo Stato pontificio nel XIX secolo, pubblicando numerosi articoli e saggi scientifici in materia. entrato in carriera nei Musei Vaticani, di cui fu Direttore Generale, svolse una intensa attività politica a Roma nell'età del centrismo, come consigliere comunale, assessore e prosindaco.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto