Paolo Mormile

Paolo Mormile, laureato in Giurisprudenza nell’Università di Firenze con il massimo dei voti e la lode, dottore di ricerca in diritto sindacale, del lavoro e della previdenza sociale nell’Università di Modena, è Magistrato di Appello (IV valutazione di professionalità), con funzioni di Giudice del lavoro, presso il Tribunale Ordinario di Roma. Ha esercitato le medesime funzioni, dal 1993 fino al 2000, presso la Pretura e poi Tribunale di Napoli – Sezione Lavoro.
È stato professore a contratto presso la Scuola di specializzazione in Diritto del lavoro dell’Università di Teramo (Tutela previdenziale del reddito) ed all’Università di Roma - Tor Vergata (Diritto e legislazione sociale).
Ha collaborato, come cultore della materia, alle cattedre di Diritto del lavoro e di Istituzioni di diritto pubblico (Prof. G. Prosperetti) della Facoltà di Economia dell’Università di Cassino negli A.A. 1990/91/92/93 e nell’Università di Roma Tor Vergata (Prof. S. Magrini).
È docente a contratto presso il Corso di Formazione Forense della Facoltà di Giurisprudenza nella predetta Università, dall’anno accademico 1997-98 a tutt’oggi e, dal 2001-02 (Diritto Privato) anche della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali. (Diritto del Lavoro).
È stato altresì docente incaricato di Diritto penale del lavoro, presso la Facoltà di Economia dell’Università di Roma - Tor Vergata nonché attualmente di Diritto del Lavoro Pubblico e Privato presso la Scuola Superiore dell’Economia e delle Finanze di Roma (ex Scuola “Vanoni”).
Infine, per il Centro Studi Lavoro e Previdenza S.r.l. di Verona, per l’IPSOA – Scuola d’Impresa – S.r.l. di Milano, per la Gestione Management S.r.l. di Roma ha svolto numerose relazioni, tra il 2002 ed il 2008, in materia di licenziamenti individuali e collettivi nonché sul processo del lavoro; per la Jus Consulting S.r.l. e per il CEIDA S.r.l. è intervenuto, nello stesso periodo, in numerosi incontri di studio sui profili sostanziali e processuali relativi alla privatizzazione del pubblico impiego, sulla riforma Biagi e sul cd. “Collegato Lavoro”.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto