Benedetta Tignani
Arezzo, 10/11/1984
Università degli Studi di Trieste
Dipartimento di Studi Umanistici

Benedetta Tignani è dottore di ricerca in Scienza della traduzione. Oltre a un articolo sulla Resistenza in Francia («Interpretare», 20-22, 2009), ha pubblicato uno studio su Giuseppe Ungaretti traduttore (in Aa.Vv., Il cavallo e la formica, Le Lettere, 2010) e alcuni contributi su Nana di Émile Zola, tra cui Le traduzioni di “Nana” in Italia («Interpretare», 23-25, 2010), “Nana”: un caso di traduzione intersemiotica. Dal romanzo di Émile Zola al film di Jean Renoir (in Aa.Vv., Itinerari di culture, Loffredo, 2012) e «Ça doit être du propre»: problemi di interpretazione (in Aa.Vv., Un coup de dés, Loffredo, Napoli 2013). È professore a contratto di Lingua francese all’Università degli Studi di Trieste.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto