Werner WAAS
Niederalteich, 07/10/1963


Nasce nel 1963, in Baviera. Nel 1986 lascia la Germania per l’Italia. Si forma con numerosi registi quali: Carlo Cecchi, Massimo Castri, Giancarlo Cobelli, Sandro Sequi, Federico Tiezzi. Nel 1993 fonda (insieme a Paolo Musio, Fabrizio Parenti e Massimo Bellando Randone) la compagnia Quellicherestano. Per tre anni dirige il settore prosa di Magliano Sabina Teatro. Con Quellicherestano è tra i fondatori di Area06. Dal 2007 lavora alle Manifatture Knos di Lecce: insieme a Lea Barletti e Cecilia Maffei fonda la compagnia Induma con la quale creano il festival/laboratorio, „K-Now!“, e il premio di drammaturgia, „Il centro del discorso“. Nel 2009 comincia a lavorare come attore. Inizia un lunga collaborazione con il Tony Clifton Circus in “Christmas forever”, “Hula Doll”, “Rubbish Rabbit”. Nel 2012 si trasferisce a Berlino e inizia la collaborazione con ItzBerlin e.V.. Con Lea Barletti fonda la compagnia Barletti/Waas. Nel 2013 producono “Autodiffamazione/Selbstbezichtigung” di Peter Handke, nel 2015 “Tristezza&Malinconia” di Bonn Park, e nel 2016 con l’Interkulturelles Theater Zentrum Berlin “Materiali per una tragedia tedesca” di Antonio Tarantino. E’ responsabile dell’Itz Berlin per il progetto FabulaMundi – Playwriting Europe. Inoltre collabora stabilmente con “Martin Clausen & Kollegen”.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto