Pierluca Costa
Carignano, 26/03/1982
Università di Torino
Dipartimento di Morfofisiologia Veterinaria

Pierluca Costa è un etologo. Si è laureato in Evoluzione del Comportamento Animale e Umano presso la facoltà di Scienze Naturali di Torino ed è attualmente Ph.D student presso il Dipartimento di Scienze Veterinarie del medesimo ateneo, dedicandosi ad un progetto di ricerca mirato ad indagare nella prospettiva di un approccio multidisciplinare allo studio e prevenzione della Sindrome da Autodeplumazione nei pappagalli.
Dedicandosi pienamente allo studio dell’etologia e del comportamento patologico matura presto una certa diffidenza nei confronti delle interpretazioni che attualmente si danno al comportamento degli animali: si considera a tutti gli effetti un etologo figlio dell’etologia classica novecentesca e guarda quindi con cautela le interpretazioni cognitivistiche e mentalistiche moderne, preferendo un’interpretazione più naturalistica delle manifestazioni comportamentali.
Questa sua tendenza interpretativa viene in più occasioni sottolineata, ad esempio nelle trasmissioni televisive in cui è apparso più volte, ma anche negli articoli divulgativi e nel libro stesso pubblicato per Aracne. Collabora con numerose associazioni ed esperti del settore divulgando l’importanza delle esigenze comportamentali degli animali e studiando le basi etologiche del comportamento patologico; con le facoltà di Scienze Naturali e Medicina Veterinaria per l’insegnamento dell’etologia e con l’ASTUT (Archivio Storico e Tecnologico dell’Università di Torino) per la conservazione e la divulgazione della storia della scienza e dei suoi strumenti.
È membro e collaboratore del gruppo Psicologia Animale Comparata (PAC) diretto dal prof. Gianni Tadolini, Unità Operativa della Sezione di Neuroscienze e Biologia dei Recettori dell’Associazione per lo Studio della Psicologia e delle Neuroscienze “G.M. Balzarini”.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto