Letizia Lanza
Venezia, 25/08/1948


Letizia Lanza, editor e antichista veneziana, risiede tra Venezia e Belluno (website: http://digilander.libero.it/letizial). Laureata in Lettere classiche presso l’Università di Padova e perfezionata in Scienze dell’antichità (indirizzo filologico) presso l’Università di Urbino, per lunghi anni ha coniugato l’attività di docente con le ricerche di filologia storica, specie femminile (con incursioni nell’archeologia) che continua fruttuosamente a svolgere. Socia ordinaria dell’ateneo trevigiano e di numerose associazioni, tra cui l’AICC di Chiavari, la “Dante Alighieri” di Treviso, l’Associazione Circolo Auser APS “Olivolo” di Venezia, l’Associazione “Amici di Merlin Cocai”, svolge attività di editing per l’editrice veneziana Supernova. È nella redazione di “Nexus. Bollettino dell’Associazione Iasos di Caria” e della rivista online “Senecio”; collabora con parecchie testate cartacee e online, tra cui “Italian Poetry Review” di P. Valesio; “Il Musagete” di B. Vincenzi; “Poesia e Spiritualità” di D. Bisutti; “Poiein” di G. Lucini; “Modulazioni” di F. Santamaria; “Poetarum Silva” di E. Campi; “Poetrydream” di A. Spagnuolo; “LietoColle” di M. Camelliti; “Moltinpoesia” di E. Abate. Ha partecipato e partecipa a tavole rotonde, convegni (tra cui, oltre al Convegno Nazionale di Ferrara su Simone de Beauvoir, la Giornata Internazionale di Studi “Presenza classica” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, 8 maggio 2009), manifestazioni nazionali e internazionali (per esempio, più volte, la Biennale Internazionale di Poesia di Alessandria, presieduta da A. Leoni); ha tenuto e tiene conferenze presso musei, università, istituzioni culturali. Ha pubblicato le seguenti raccolte di poesie: Poesie soffocate (Venezia 2005, Premio della Giuria “Astrolabio” 2006); Levia Gravia 2004-2005 (Venezia 2006); Tracce (a cura di G. Lucini, Piateda [SO] 2011); Stíny Benátského Léta (traduzione in ceco a fronte, Ostrava 2012), e compare in antologie e raccolte varie: la più recente, Enciclopedia degli autori di poesia dall’anno 2000, vol. I (a cura di G. Lucini, Piateda [SO] 2012). Oltre a molti saggi (alcuni in volumi di Atti e Memorie), note, recensioni, articoli, interventi in opere a più mani, ha al suo attivo una ventina di testi di saggistica, alcuni dei quali ripetutamente premiati: il più recente, Variazioni omeriche (e anguillesche) (Venezia 2011, terzo classificato per la Saggistica Edita al “Premio Letterario Nazionale di Calabria e Basilicata”; II edizione 2012).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto