Elena Garro
Puebla de Los Angeles, 11/12/1920


Elena Garro è nata a Puebla de Los Angeles l’11 dicembre 1920, anche se questa data non è affidabile. Ha trascorso la sua infanzia a Città del Messico. Durante la Guerra Cristero, la sua famiglia si trasferì a Iguala, nello stato di Guerrero. Da giovane si recò a Città del Messico per studiare la letteratura, coreografia e teatro presso l' Università Nazionale Autonoma del Messico (UNAM). Lì incontrò Octavio Paz, che sposò nel 1937, Helen lo accompagnò in Spagna nello stesso anno. Il risultato di questo viaggio è stato il testimonial del libro Memorie di Spagna (1937). Ebbero una figlia, Elena, e infine divorziarono nel 1959.Dopo il massacro di Tlatelolco, nel 1968, la stampa manipolò le sue dichiarazioni, in cui lei avrebbe dichiarato, nei confronti di diversi intellettuali messicani accusati, di istigare gli studenti. Queste accuse le causarono il rifiuto da parte della comunità intellettuale messicana, portandola in esilio prima negli Stati Uniti e in Spagna, poi in Francia per 20 anni.Il suo lavoro tocca temi come l'emarginazione delle donne, la libertà delle donne, la libertà politica a Felipe Angeles. La sua figura letteraria è diventata un simbolo libertario.
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto