Luc Fierens
Mechelen, 20/12/1961


Fierens è collagista e poeta – provocatore visivo, è attivo in una rete di interrelazioni tra artisti nell’ambito della Poesia Visiva, Arte Postale e Fluxus. Le sue diverse espressività mettono l’accento su linguaggio e immagine come materia prima di esplorazione di forme alternative di comunicazione. In quest’ottica ha promosso un dialogo transnazionale, a partire dal 1984 e già prima della diffusione di Internet, mediante progetti di arte postale (Social-Art, Cornucopiae...) e pubblicazioni (i Postfluxpostbooklets). Attualmente la sua ricerca continua come “architettura sociale” con artisti con i quali scambia, trasmette e finalizza arte e progetti di collaborazione via posta ed e-mail e con i quali organizza incontri, performance, pubblicazioni e mostre. I suoi lavori e le pubblicazioni si trovano in archivi di grande interesse (Archivio R&M. Sackner-Miami, Artpool-Budapest), biblioteche (biblioteca di MoMa, collezione dei libri rari presso l’Università di Buffalo), musei (MaRT - Trento e Rovereto - Italia) e diverse collezioni private (Fondazione Berardelli - Brescia, Collezione Palli-Prato (Italia) - Verbeke Foundation (Belgio).
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto